Borsa Milano chiude in netto rialzo con le banche. Mediaset +2,04%

Il differenziale Btp/Bund tedeschi ha chiuso in ribasso sotto i 270 punti base, a 269.

La borsa di Milano chiude in netto rialzo, trainata dal comparto bancario: l'indice Ftse Mib guadagna il 2,04% a 16.818 punti, il Ftse Italia AllShare il 2,08% a 17.868 punti e il Ftse Italia Star il 2,33% a 13.669 punti. Il totale di volumi scambiati rimane tuttavia contenuto, pari a circa 1,8 miliardi di controvalore nel finale, vista l’incertezza che regna sui destini politici del governo di larghe intese per la sentenza della Cassazione su Silvio Berlusconi (qui la diretta).

Mediaset nel giorno dei conti trimestrali e dell’attesissimo verdetto per il processo sui diritti tv non è immune da spunti speculativi e sale del 2,5%. Venendo ai conti il titolo del Biscione registra nei primi sei mesi dell’anno un utile di 30,1 milioni contro i 42,8 milioni dello stesso periodo del 2012. In decisa diminuzione i ricavi: 1,737 miliardi contro 1,999 mld del primo semestre dell'anno scorso.

Il resto delle borse continentali chiude con ricavi compresi tra lo 0,9% di Londra e l‘1,6% di Francoforte, e anche Wall Street apre e prosegue con gli indici in rialzo. Alle rassicurazioni della Fed sul mantenimento degli stimoli all’economia si sono aggiunte oggi le parole del presidente della Bce Mario Draghi, il quale ha ribadito che l’Eurotower continuerà a sostenere la ripresa una politica monetaria espansiva. I positivi dati manifatturieri europei arrivati in giornata hanno dato ulteriore fiducia agli investitori. L'indice Pmi manifatturiero dell'eurozona a luglio nella sua stima preliminare ha superato quota 50, la soglia che separa la contrazione dall'espansione, arrivando a 50,1.


Lo spread Btp-Bund ha chiuso in ribasso sotto sotto i 270 punti base, a 269, dai 274 di ieri, con rendimento del Btp decennale al 4,35%.

Piazza Affari apre in rialzo in linea con l’Europa

Piazza Affari apre la seduta in rialzo con l’indice Ftse Mib che cresce dello 0,55% a 16.573 punti. La prospettiva del proseguimento dello politica monetaria espansiva fin qui adottata da parte della Federal Reserve Usa, così come emerso dalla riunione di ieri sera del Fmoc, dà nuova linfa ai mercati asiatici ed europei. Londra sale dello 0,14%, Francoforte dello 0,54% e Parigi dello 0,1%.

E mentre la politica tiene il fiato sospeso in attesa della sentenza della Cassazione su Berlusconi nel processo sui diritti tv Mediaset, attesa oggi pomeriggio, sul secondario italiano lo spread Btp/Bund tedeschi decennali rimane stabile e apre a quota 274 punti base, con tasso del Btp al 4,36%.

(in aggiornamento)

  • shares
  • +1
  • Mail