Scioperi, mese difficile per trasporti e scuola

Sciopere, mese difficile per trasporti e scuola
Dalle Poste alla scuola, dalle ferrovie al pubblico impiego: questa la 'mappa' degli scioperi che coinvolgerà nel mese di ottobre diversi settori di del Paese. Si comincia oggi con lo stop dei lavoratori delle Poste aderenti a Sip-Cisl, Uilposte, Confsal-Com e Ugl-Com.

Il 7 sarà la volta della scuola: hanno aderito allo sciopero il personale docente e Ata a tempo indeterminato e determinato. A incrociare le braccia anche i lavoratori dei servizi esternalizzati di scuola e università di Usi-Ait.

Sempre venerdì prossimo si fermeranno per l'intera giornata i lavoratori dei servizi esternalizzati di Regioni e autonomie locali aderenti sempre a Usi-Ait. Lunedì 10 si fermeranno per l'intera giornata i dipendenti del gruppo Unicredit.

Il 20 e 21 ottobre ci saranno problemi per viaggiare: è stato fissato lo sciopero dei lavoratori del settore degli appalti del settore ferroviario, mentre i dipendenti Aeroflot aderenti a Filt-Cgil si fermeranno dalle 10 alle 14 del 20 ottobre. Il 21 ottobre, dalle 9 alle 17, è previsto lo stop dei lavoratori del Gruppo Fs, organizzato da Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl-Trasporti e Fast Ferrovie.

Il 24 sarà la volta invece dei lavoratori del trasporto merci.

Via Agi.

  • shares
  • +1
  • Mail