Borsa Milano chiude debole. Spread sotto i 260 punti base

Il differenziale Btp/Bund aveva aperto stabile a 262 punti base.

Sulla piazza finanziaria meneghina l’indice Ftse Mib chiude in calo dello 0,13% a 16.757, comunque sopra i minimi, mentre il Ftse All Share cede lo 0,08%, per un totale di volumi scambiati che complice la stagione estiva rimane basso, per un controvalore di 1,2 miliardi di euro sul finale.

I listini milanesi limano le perdite dopo la diffusione dell'indice Ism del settore servizi Usa, migliore delle previsioni. Ma il dato che più risalta è che il mercato sembra avere completamente assorbito la fase di incertezza politica seguita alla condanna in via definitiva di Silvio Berlusconi per frode fiscale nel processo Mediaset: la riprova si ha sull’obbligazionario con lo spread Btp/Bund che ha chiuso sotto quota 260 punti base.

Commenta Carla Tretto, Marketing Manager di MTS:


I recenti scossoni politici non sono percepiti dai mercati come un incremento del rischio Italia, ma sono interpretati come una vicenda che verrà gestita in maniera ordinata dal quadro politico italiano e perciò non porteranno a ulteriore volatilità.

A Piazza Affari debole oggi il comparto bancario, da segnalare la performance di Valsoia (+11,5%) grazie a un utile trimestrale quasi triplicato, mentre Mediaset guadagna alla fine il 4% dopo la promozione di Deutsche bank a buy. A mettere il freno alla Borsa di Milano è invece anche Parmalat (-3,68%), dopo che il socio di maggioranza Lactalis ha smentito un possibile ritiro dal listino principale del titolo.

Lo spread Btp-Bund archivia la giornata a 258 punti base, ai minimi da inizio giugno, con tasso del decennale del Tesoro che scende al 4,27%. Il differenziale Bonos spagnoli/Bund si attesta a 290 punti base con rendimento del Bonos al 4,57%.

Le borse europee aprono positive | Piazza Affari +0,9%


Apertura in leggero rialzo per la borsa di Milano con l'indice principale Ftse Mib che guadagna lo 0,09% a 16.793 punti e l'All Share lo 0,04%. In sintonia gli altri maggiori mercati europei. La borsa di Londra dopo i primi scambi cresce dello 0,29%, Francoforte dello 0,17%, Parigi dello 0,20% e Madrid dello 0,14%.

A Piazza Affari in evidenza Mediaset (+3% a 3,4 euro) grazie a un report di Deutsche bank che ha migliorato il giudizio sul titolo da hold a buy alzando il prezzo obiettivo da 4 a 4,5 euro.

Sul secondario lo spread tra Btp e Bund tedeschi decennali apre stabile a 262 punti base, dai 260 della chiusura di venerdì, con rendimento del Btp che si attesta al 4,25%.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail