Previdenza: ci sono contributi che finiscono nella pensione altrui

Previdenza: ci sono contributi che finiscono nella pensione altrui
Pare che buona parte dei contributi previdenziali dovuti alla Gestione separata dell’Inps vengano versati a fondo perduto.

La Gestione separata è quella dove confluiscono i contributi versati dai parasubordinati, dai precari o da coloro che esercitano, con partita Iva, professioni non regolate da ordini professionali.

"Se non si raggiunge il minimo richiesto dalla legge per maturare la pensione (il che accade sempre più spesso, dati i lunghi periodi di disoccupazione o lavoro nero), quei contributi vengono usati per pagare le pensioni di altri, ma non danno diritto ad averne una propria". È la denuncia dei Radicali, che l'8 ottobre hanno organizzato una protesta contro i "contributi silenti" davanti alle sedi Inps di tutta Italia, insieme all’Ancot.

Gli organizzatori della protesta affermano che "anche quando si matura il minimo di contribuzione richiesto, la pensione ottenuta non supera le poche centinaia di euro dell’assegno sociale", e chiedono "che sia riconosciuto ai lavoratori il diritto alla restituzione dei contributi silenti, ovvero dei contributi previdenziali versati che non abbiano dato luogo alla maturazione di un corrispondente trattamento pensionistico".

Via Intrage.

  • shares
  • +1
  • Mail