Ancora un crollo di mutui famiglie

Ancora un crollo di mutui famiglieIn settembre, la domanda di credito da parte delle famiglie italiane ha fatto segnare una nuova brusca battuta d'arresto. Infatti, la richiesta di mutui ipotecari ha continuato il calo rispetto ai corrispondenti mesi del 2010 e ha registrato un pesante -23%, che ha fatto seguito a un semestre in cui la decrescita è risultata sistematicamente in doppia cifra.

Anche la domanda di prestiti, nel suo aggregato di prestiti personali e prestiti finalizzati, è tornata nuovamente a calare rispetto al corrispondente periodo 2010, segnando un -10% a parità di giorni lavorativi.

I dati emergono dal barometro Crif, elaborato sulla base del patrimonio informativo di Eurisc, il sistema di informazioni creditizie di Crif, che raccoglie i dati relativi a oltre 78 milioni di linee di credito.

Nei primi nove mesi, il decremento complessivo della domanda di mutui ipotecari è stato dell'11% rispetto all'analogo periodo del 2010 e anche il confronto con gli anni precedenti ha mostrato una significativa contrazione dei volumi delle richieste.

Analogamente la richiesta di prestiti, nell'aggregato di personali e finalizzati, nei primi tre trimestri ha fatto registrare un decremento del 3% rispetto ai volumi dello stesso periodo 2010, che a sua volta aveva fatto segnare un -4% nei confronti del 2009.

Via Asca.

  • shares
  • +1
  • Mail