Produzione industriale in ripresa nell’eurozona a giugno

A maggio 2013 la produzione industriale era calata dello 0,2% nella zona euro e dello 0,4% nell'Ue 27.

I dati Eurostat confermano i segnali di una timida, lenta, ripresa dell’economia europea. A giugno la produzione industriale è salita dello 0,7% nell'eurozona e dello 0,9% nell'Unione europea a 27. Su base tendenziale, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, l’incremento nella zona euro è stato dello 0,3% e dello 0,4% nell'Ue a 27. L'Italia fa segnare un +0,3% sul mese ma su base annua un -2,1%.

A maggio 2013 la produzione industriale era calata dello 0,2% nella zona euro e dello 0,4% nell'Ue a 27. Alla crescita dell'indice dell'attività produttiva a giugno ha contribuito soprattutto il settore dei beni di consumo durevoli (+4,9%), seguito dai beni di investimento (+2,5%) e dai beni intermediari (0,5%).

I beni di consumo non durevoli hanno fatto registrare un calo dello 0,6% in Eurolandia e dello 0,3% nell’Ue allargata. Il settore energia mostra invece una flessione dell'1,6% nell'area euro e dell'1,3% nell'Ue.

Nel dettaglio la produzione industriale è aumentata in 14 Stati membri ed è calata in 8. Gli aumenti più significativi si sono avuti in Irlanda (+8,7%), Romania (+5,7%), Polonia (+3,1%) Germania e anche in Grecia (+2,5%). Le flessioni più marcate in Olanda (-4,1%), Portogallo (-2,8%) e Francia (-1,5%).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail