Commercio equo e solidale? Sì, grazie.

img_biore_cont_1.jpg Si apre a Milano il 18 marzo la "Fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili", dedicata al commercio equo e solidale: di che cosa si tratta? E' una forma di commercio, dedicata ai prodotti provenienti dai Paesi più poveri, che garantisce ai produttori guadagni equi e condizioni di lavoro dignitose, sostenendo progetti di autosviluppo. Il bello è che anche per l'acquirente i prezzi sono davvero vantaggiosi e i prodotti commercializzati sono numerosissimi: tra gli alimentari possiamo citare caffé, riso, marmellate, spezie, cereali e molto altro ancora; io li ho provati e, oltre ad essere buoni, costano meno che al supermercato. Non ci si ferma certo a questo settore, ma si va dall'oggettistica all'abbigliamento, dai complementi d'arredo agli accessori.....Visto che lo stile etnico è anche di moda, in questi esercizi commerciali potrete davvero trovare prodotti originali, sapendo di acquistare un bell'oggetto (a prezzi, ripeto, contenutissimi) facendo anche qualcosa di buono. Della serie: quando il risparmio conviene a tutti!

  • shares
  • Mail