Borsa Milano chiude in rosso con l’Europa

Il differenziale Btp-Bund chiude in leggero rialzo a 253 punti base.

La Borsa di Milano chiude in netto calo in sintonia le altre maggiori piazze finanziarie europee, che oltre all’incertezza per l’evolversi della crisi siriana scontano i dati macro di luglio in arrivo dagli States nel primo pomeriggio con la spesa per consumi, il dato sui redditi personali e quello sulla fiducia dei consumatori tutti al di sotto delle stime degli analisti.

L’indice Ftse Mib alla fine cede l'1,32% a 16.682 punti, il Ftse All-Share perde l'1,07% a 17.789 punti.

Negativo il comparto bancario, maglia nera sul listino principale a Bper, dopo il downgrade di S&P, e a Banco Popolare, tutt’e due in calo del 3,32%. Lettera anche su Eni, il Brent è oggi in leggero ribasso in un un settore che ha visto nei giorni scorsi decisi rialzi, sulla scorta dell’aumento del greggio, per il timore di un intervento militare in Siria.

Telecom vola invece fino a guadagnare il 9,36% in scia all’analisi del broker Bernstein secondo cui l’azienda potrebbe essere coinvolta nel risiko che si prospetta sulle tlc europee.

Sul secondario lo spread Btp/Bund tedesco a 10 anni chiude la settimana in rialzo a 253 punti base, con rendimento sul decennale italiano in crescita al 4,40%.

Piazza Affari apre debole in linea con le borse europee


Piazza Affari

dopo due sedute di guadagni apre in calo, in linea con le altre borse europee. L’indice principale Ftse Mib perde in avvio lo 0,15% a 16.878 punti.

In evidenza Telecom Italia (+3%) dopo l’upgrade di Bernstein e Ferragamo dopo i buoni risultati comunicati ieri a mercati chiusi.

Gli energetici sono deboli sull'allontanarsi della prospettiva di un immediato conflitto in Siria, Eni arretra dell’1% circa. Il calo del petrolio dai massimi è iniziato dopo che il parlamento britannico ha bocciato la mozione interventista presentata dal governo Cameron sulla crisi siriana.

Sul secondario lo spread Btp/Bund apre in rialzo a 255 punti base, dai 251 di ieri in chiusura, con tasso sul decennale del Tesoro che sale al 4,38%.

(in aggiornamento)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail