Rc auto: dal 1° gennaio 2007 via libera all'indennizzo diretto!

rc auto

Entrerà in vigore dal 1° gennaio 2007 - ma potrà applicarsi ai sinistri verificatisi a partire dal 1° febbraio 2007. Parliamo della nuova normativa relativa all'indennizzo diretto. (leggi)

La nuova disciplina si applica: in tutte le ipotesi di danni al veicolo e di lesioni di lieve entità al conducente, anche quando nel sinistro siano coinvolti terzi trasportati; ai sinistri che coinvolgono veicoli immatricolati in Italia, nonché veicoli immatricolati nella Repubblica di San Marino e nello Stato Città del Vaticano, purché assicurati con imprese aventi sede legale nello Stato italiano.

La richiesta di risarcimento del sinistro va presentata (mediante raccomandata A/R, telegramma, fax o mail) dal danneggiato che si ritiene non responsabile, all'impresa assicurativa che ha stipulato il contratto relativo al veicolo utilizzato. La compagnia assicuratrice dà immediata comunicazione della richiesta a quella dell'assicurato ritenuto in tutto o in parte responsabile del sinistro, fornendo le informazioni necessarie per la verifica della copertura assicurativa e per l'accertamento delle modalità di accadimento del sinistro.

Ciò dovrebbe comportare un notevole risparmio di tempo in quanto è la propria compagnia a risarcire il danno senza aspettare i tempi della controparte, ma ci sarà anche un risparmio di denaro? (leggi)

L'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo (ISVAP) ha inoltre varato il regolamento che liberalizza l'attestato di rischio e fissa nuovi obblighi informativi a tutela del consumatore in occasione della scadenza dei contratti Rc auto. Il regolamento, entrerà in vigore il 1° gennaio 2007 obbliga le compagnie assicurative ad inviare direttamente al domicilio degli assicurati l’attestato di rischio (documento senza il cui possesso non è possibile stipulare una nuova polizza con altra compagnia) 30 giorni prima della scadenza del contratto (in precedenza lo si poteva ottenere solo presso l’agente e solo non prima di 3 giorni dalla scadenza). Nella stessa comunicazione, le compagnie dovranno fornire all’assicurato le indicazioni sull’entità del premio e sulle modalità dell’eventuale rinnovo. (leggi)

  • shares
  • Mail