Imu: rischio caos, i Caf chiedono il rinvio della prima rata

Scritto da: -


Mancano circa 80 giorni alla scadenza della prima rata dell’Imu, l’imposta municipale unica sugli immobili, eppure attorno alla nuova veste dell’Ici ci sono ancora troppi “misteri”. Le regole non sono chiare, meno di una settimana fa sono stati presentati emendamenti in parlamento proprio su questo ed a questo punto un testo definitivo non arriverà prima dell’inizio della prossima settimana. A quel punto la trafila non sarà conclusa perché toccherà ai singoli Comuni stabilire le aliquote e alcuni di questi sono attesi da un turno delle elezioni amministrative che rischia.

In sostanza fra poco tutti i proprietari di immobili dovranno pagare una prima rata senza conoscere nemmeno il totale dell’imposta. La Consulta Nazionale dei Caf ha deciso di lanciare un allarme per chiedere un rinvio della scadenza fissata al 16 giugno. Secondo Mauro Soldini (CGIL):

Servono certezze sulle nuove aliquote, altrimenti sarà il caos. Ed è per questo che è necessario trovare una soluzione entro Pasqua. Si può prendere a riferimento l’aliquota base nazionale e far versare il 50% di questa aliquota come acconto sull’Imu. In alternativa, o meglio in aggiunta il governo dovrebbe spostare i termini di pagamento dell’Imu ad altra data. Il rischio è che milioni di persone che vengono per le dichiarazioni dei redditi siano costrette a tornare per pagare l’Imu

E sono 18 milioni gli italiani che ogni anno si rivolgono ai Caf per avere assistenza fiscale. Sapremo comunque vada entro pochi giorni quali saranno (anche se non ci saranno) le determinazioni del governo. Prima o poi la tassa si pagherà, questo è poco ma sicuro, anche se come abbiamo già spiegato nelle casse dei Comuni (se non aumenteranno dello 0,2% le due aliquote esercitando la loro prerogativa) rimarrà praticamente zero.

Foto | © TM News

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Soldiblog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.