IVA: in partenza rimborsi ed altre novità!

iva rimborsi conto corrente

Ma é la settimana nazionale dell'Imposta sul valore aggiunto? Dopo la bacchettata dell'Ue arrivano altre belle novità per il popolo dell'Iva!

Cominciamo con ordine.

Tra una trentina di giorni saranno disponibili sul sito dell'Agenzia delle entrate i moduli per chiedere il rimborso dell'Iva-auto indebitamente versata. La notizia è stata diffusa venerdì scorso dallo stesso viceministro dell'Economia, Vincenzo Visco, nel corso della conferenza stampa, tenutasi a tempo record al termine della riunione del Cdm, a Palazzo Chigi. L'urgenza deriva dal fatto che il Governo si è trovato improvvisamente davanti ad un problema fiscale: la sentenza della Corte di Giustizia europea sulla detraibilità Iva per le autovetture aziendali potrebbe infatti costare parecchi miliardi di euro ("di certo alcuni miliardi", come ha spiegato Visco). C'é tempo fino al 15 dicembre.

Ma le liete novelle non sono finite: a partire dal 1° ottobre 2006 i contribuenti, titolari di partita Iva, avranno l'obbligo di adeguarsi al versamento telematico. Il versamento potrà essere fatto direttamente (via Internet o attraverso l’home banking) oppure attraverso un intermediario autorizzato, come i commercialisti e i Caf. Sono previsti anche casi particolari in modo da permettere a chi non ha a disposizione un conto corrente (o magari lo possiede ma è bloccato) di ricorrere ai moduli cartacei. I titolari di conti postali, invece, potranno attivare la procedura "fai da te" sul filo di lana: Poste Italiane si è impegnata a sottoscrivere la convenzione in tempo utile per poter rendere operativi i conti correnti dei propri clienti soggetti all’obbligo normativo.

Ecco le novità principali (leggi)

Per ulteriori chiarimenti sui versamenti telematici invece vi rimandiamo alle FAQ, le trovate sul sito dell'Agenzia a questo link

  • shares
  • Mail