Offerte Trenitalia: sono vere o no?

Scritto da: -


Per i viaggiatori più o meno abituali le offerte di Trenitalia sono molto interessanti. Il prezzo minimo per la maggior parte delle tratte è fissato a 9 euro, una cifra molto allettante, ma secondo le associazioni dei consumatori si tratterebbe del classico specchietto per le allodole. Altroconsumo si è presa la briga di andare a controllare con risultati piuttosto chiari sul numero di treni su cui sono effettivamente disponibili questi prezzi tanto bassi. Sulla tratta più frequentata (Roma - Milano e ritorno) da aprile a 9 giugno su 5.275 treni rilevati solamente 31 disponevano di biglietti a 9 euro e nella gran parte dei casi si trattava dei pochi Intercity ancora in circolazione.

Da qui è partita una segnalazione all’Antitrust:

L’offerta promozionale è presentata come valida per viaggi su diversi treni, unica limitazione sembra essere data dal numero dei posti a disposizione “limitato e variabile, a seconda dei giorni della settimana, dei treni e della classe o livello di servizio”. Ma sono praticamente introvabili.

La difesa di Trenitalia è però molto circostanziata, in questo caso:

A differenza di quanto sostiene Altroconsumo i biglietti ferroviari a 9 euro non sono riservati solo a “pochi fortunati”, ma sono un grandissimo successo. Lo dimostrano i ben oltre 100mila biglietti già venduti dal 16 febbraio ad oggi, ossia dal giorno in cui Trenitalia ha introdotto questo nuovo sistema di prezzi. La cosiddetta “prova sul campo” effettuata da Altro Consumo è una prova non scientifica e quindi non attendibile e dimostra al contrario solo una cosa: il favore di pubblico verso questo nuovo sistema di pricing di Trenitalia. La prova non tiene conto del fatto che quei biglietti erano già in vendita da oltre 40 giorni. Non trovarli non significa quindi che non ci sono ma che sono già stati quasi tutti venduti.

In questo caso, per una volta almeno, Trenitalia potrebbe non avere tutti i torti. Fra l’altro da qualche giorno è disponibile un nuovo servizio di acquisto biglietti online che ha la caratteristica di integrare nei risultati della ricerca il prezzo più basso disponibile per un dato treno consentendo al consumatore di controllare con un solo click se vale la pena di cambiare l’orario (o il giorno di partenza) per risparmiare anche il 50% del prezzo intero del biglietto.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Soldiblog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.