Banche più ricche in Italia? Dall'Abi "no comment!"

abi no comment

Forse rischierò di apparire retorico, ma perché ogni qual volta l'ABI si trova a dover rispondere alle accuse di scarsa concorrenza lo fa con un "no comment"? Colpa della lunga coda di paglia?

Le Banche italiane sono le più care d'Europa: a dirlo questa volta non é un'associazione dei consumatori, ma un’indagine condotta da Group 1 Software, società del gruppo Pitney Bowes e pubblicata ieri sul sito www.ansa.it.

Non é nemmeno finita qui, perché, sempre secondo l'indagine, i nostri istituti di credito sono tra i più redditizi d’Europa, con un guadagno medio di circa 131 euro l'anno per cliente. Ultima in classifica è l’Inghilterra, mentre Francia, Spagna e Germania si assestano su posizioni intermedie che girano intorno ai 90 euro a cliente.

La ragione delle performance delle nostre banche, secondo gli analisti di Group 1, è da ricercarsi nel fatto che gli italiani danno più importanza alla qualità del servizio che ai prezzi, ma soprattutto che il mercato è viziato da troppa poca concorrenza.

"Gli utili guadagnati per cliente - spiegano gli analisti - rappresentano il parametro essenziale, atto a quantificare il rendimento commerciale di una società, nonché la creazione di valore a favore degli azionisti."

Dalla ricerca emerge come le banche e le società di pubblica utilità dell'Europa stiano traendo dai clienti la redditività più alta che, a giudicare dall'esplosione improvvisa avvenuta durante gli ultimi sei mesi dei risultati di gestione estremamente redditizi, è decisamente in aumento. (leggi)

Insomma siamo i più propensi a spendere ma scontiamo anche la scarsa concorrenza.

E l’Abi non commenta.

  • shares
  • +1
  • Mail