Spending Review, la speranza contro Imu e Iva

Scritto da: -


Spending review, un termine inglese che da qualche settimana è sulla bocca di tutti ed è legato ad una speranza: che le due batoste previste per i contribuenti, l’introduzione dell’Imu e l’aumento dell’Iva dal 21% al 23% possano essere in qualche modo attenuate nel primo caso e bloccate nel secondo. Già perché la chiave è tutta lì: ridurre i costi della pubblica amministrazione per non avere così la necessità di prelevare denaro dalle tasche degli italiani con imposte dirette (l’Imu) ed indirette (l’Iva).

Si tratta di un ipotesi credibile? Difficile dirlo, probabilmente no, ma intanto i politici (ed i tecnici) tendono a parlarne con una certa leggerezza illudendoci tutti che sia possibile. L’ultimo in ordine di tempo è il sottosegretario all’Economia Gianfranco Polillo, intervistato da Radio Rai 1 usando toni prudenti e lasciando intendere che sarà complicato che questi tagli avvengano in tempi rapidi salvandoci dalle nuove tasse, ma senza escludere la possibilità:

La spending review è un processo che durerà anni, il primo obiettivo è rendere sostenibili i tagli del Governo precedente ed evitare l’innalzamento dell’Iva previsto per 4 miliardi. Sull’Imu abbiamo dovuto operare in emergenza in prospettiva forse si potrà ridurre l’imposizione, dipenderà dal gettito reale che avremo a fine anno, oppure potremmo intervenire sulle imposte collaterali come per esempio quelle che si pagano in sede di compravendita degli immobili. Se riusciamo a rendere più dinamico il mercato immobiliare avremo un aumento della catena del valore che andrà a vantaggio degli stessi proprietari di case.

Sulla carta belle intenzioni, ma il tempo scorre ed ottobre, data dell’entrata in vigore delle nuove aliquote Iva, è sempre più vicina.

Foto | © TM News

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Soldiblog.it fa parte del Canale Blogo News ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.