Nomisma: La Doppia velocità non esiste

Scritto da: -

Doppia velocità: esiste o no? Gli schieramenti sono chiari: da una parte le associazioni dei consumatori (e i consumatori stessi), dall’altra petrolieri e prestigiose società di ricerca pronta a giurare che i prezzi dei carburanti subiscono identiche variazioni, e con la stessa velocità, sia quando il costo al barile sale sia quando il costo al barile scende. C’è poco da fare, il dibattito è eterno e appare senza conclusione.

Perché la questione è fin troppo chiara: sarà colpa delle accise, dell’Iva, della semplice suggestione, ma quando un qualsiasi automobilista dà un’occhiata alle quotazioni petrolifere in calo il benedetto calo corrispondente del prezzo dei carburanti non lo ritrova mai al distributore. Al contrario ad ogni minima variazione di segno contrario gli aumenti per benzina e diesel sono sempre puntualissimi.

Sbagliano, evidentemente, perché Nomisma Energia è convinta che la teoria della “doppia velocità” non trovi alcuna conferma nelle analisi comparate e nello studio presentato oggi di fronte al presidente dell’Unione Petrolifera, Pasquale De Vita, al presidente dell’Adusbef, Elio Lannutti e quello di Federconsumatori, Rosario Trefiletti, viene ancora una volta ribadita questa tesi. C’è di più: Nomisma sostiene che: “se il petrolio va sotto i 90 dollari è possibile un calo di 20 centesimi nel breve”. Speriamo accada, almeno avremo così una dimostrazione di quanto ci viene ripetuto con straordinaria regolarità.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!