Imu: in media 200 euro per famiglia


Polemiche feroci sull'Imu. A meno di un mese dalla scadenza della prima rata continuano gli attacchi alla nuova Imposta Municipale Unica che sostituisce la vecchia Ici con un bilancio decisamente più pesante per i contribuenti. Le contestazioni a quella che è stata da più parti definita "la patrimoniale dei poveri" per la sua capacità di colpire senza la sufficiente progressività famiglie che non avrebbero alcun bisogno di un'altra tassa da pagare sul possesso degli immobili non si placano.

Il governo Monti, che continua a godere in un paese sempre più stanco della politica di un consenso quasi rassegnato, ha fra i suoi maggiori detrattori proprio quanti ritengono sbilanciato l'intervento sulla tassazione per far fronte alla crisi finanziaria. Il sottosegretario all'Economia Vieri Ceriani è però convinto, cifre alla mano, che molte polemiche siano strumentali:

L'impatto dell'Imu sulle famiglie italiane è di circa 200 euro. E' questa la media nazionale. La banca dati del catasto ci dà quell'importo. Il 30% non paga per le deduzioni e per i carichi familiari, per il restante la spesa media è 200 euro a famiglia. Gran parte della popolazione vive in comuni medio-piccoli e, quindi, le rendite sono basse. Dipende poi dal valore catastale degli immobili. Noi abbiamo basato tutto sulla rendita catastale.

200 euro non sono pochi "in media" a famiglia, gli italiani digeriranno questo ennesimo sacrificio senza fiatare oppure vedremo davvero esplodere il fenomeno dello "sciopero fiscale" invocati da partiti politici come la Lega Nord?

Foto | © TM News

  • shares
  • +1
  • Mail