Mutui: crollano i mutui nel 2011, -14,3%

Scritto da: -


L’Istat ha diffuso oggi i dati dell’ultimo trimestre 2011 sui mutui fotografando una situazione che definire un “crollo” appare riduttivo. Negli ultimi tre mesi dello scorso anno sono stati erogati in totale 144.709 mutui, -31,3% rispetto allo stesso periodo del 2010. In particolare, quelli con costituzione di ipoteca immobiliare (100.022) hanno fatto segnare un -19,6% mentre i mutui non garantiti da ipoteca immobiliare (44.687) si sono ridotti del 48,2%.

Il trimestre nero ha trascinato anche i dati complessivi. Nel 2011 rispetto al 2010 i mutui sono calati del 14,3% e dell’8,4% e del 22,9%, rispettivamente, per quelli con e senza costituzione di ipoteca immobiliare. Se si guarda ad un anno “pre crisi”, il 2006, il calo è ancora più significativo: i mutui in totale registrano una flessione del 29%, quelli con garanzia di ipoteca immobiliare sono diminuiti del 27,6% e quelli non garantiti da ipoteca immobiliare del 31,3%.

Non resta che attendere i dati del 2012, ma ciò che appare evidente è che la stretta creditizia, il cosiddetto credit crunch, a fine 2011 sia stata violentissima e spieghi in parte anche le difficoltà dell’economia e dei consumatori italiani.

Foto | © TM News

Vota l'articolo:
3.00 su 5.00 basato su 2 voti.