Il ministro Saccomanni: eviteremo l'aumento dell'Iva

Il responsabile dell'Economia è ottimista sulla possibilità di non aumentare l'imposta


Dopo aver minacciato le dimissioni pur di tutelare i conti pubblici dal dissesto che avrebbe significato non aumentare l'Iva, oggi il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni fa una retromarcia completa e, intervistato a "Otto e mezzo" su La7, annuncia che molto probabilmente il temuto aumento dell'Iva verrà scongiurato.

Serve un miliardo di copertura per non aumentare l'imposta, ma Saccomanni è fiducioso

Certamente lo stiamo cercando e penso che alla fine lo troveremo

Parole ben diverse da quelle di pochi giorni fa nell'intervista al Corriere della Sera. Di simile c'è però l'attenzione a non andare a incidere sul bilancio dello Stato. "Non è praticabile, ha spiegato "la via di aumentare il debito pubblico per evitare l'aumento dell'Iva". Quindi la strada da percorrere è quella di trovare la copertura tramite tagli alla spesa o all'aumento di altre imposte: oggi si è diffusa la notizia di una nuova accisa sui carburanti che servirebbe a garantire i mancati introiti se l'Iva non dovesse passare al 22% il primo ottobre.

Saccomanni ha parlato del possibile sforamento del tetto del 3% del rapporto tra deficit e Pil e ha spiegato che le stime del Fondo monetario internazionale hanno un margine di errore, quindi l'Italia potrebbe essere ancora al di sotto della quota:

Un margine di errore si deve concedere anche al Fondo monetario. Siamo nel campo delle previsioni. C'è una abbastanza sistematica sottovalutazione dell'impatto delle misure di rimborso dei debiti Pa

Il ministro è anche tornato sulla questione Imu – proprio oggi sono stati sbloccati i rimborsi per i Comuni – e ha annunciato che la riforma complessiva della tassa, che confluirà nella Service Tax, con i relativi chiarimenti per quanto riguarda le coperture e le modifiche, arriverà contestualmente alla legge di stabilità. Ovviamente se il governo sopravviverà alle turbolenze di queste ultime ore. Anche in questo caso Saccomanni è ottimista e scommette sulla tenuta dell'esecutivo.

Sono fiducioso che alla fine prevarrà il senso responsabilità più volte affermato da tutti i partiti della coalizione.

  • shares
  • +1
  • Mail