Australians do it better : intervista a Adrian Hill di Macquarie bank

Approfondiamo oggi la conoscenza di Macquarie Bank Italia, di cui avevamo già parlato in un post precedente.

S. La vostra strategia parla di una espansione internazionale focalizzata su alcuni prodotti e indirizzata a mercati dove ritenete di portare un reale valore aggiunto. Quale valore portate agli utenti italiani nel settore dei mutui ? Quale opportunità avete intravisto in Italia e non negli altri Paesi ?

M. L’entrata nel mercato italiano dei mutui residenziali risponde appieno alla strategia di espansione internazionale di Macquarie Bank, che prevede un processo di selezione e focalizzazione su quei mercati e segmenti di business dove poter creare un reale ed importante valore per i clienti e gli azionisti.
L’Italia è infatti un mercato che negli ultimi anni ha fatto segnare notevoli performance di crescita e che offre ottime prospettive di sviluppo. Il Gruppo Macquarie, nello specifico segmento dei mutui residenziali, può dunque apportare la propria consolidata esperienza internazionale attraverso una serie di importanti fattori critici di successo: l’innovazione di prodotto, il risk management, la distribuzione multicanale, gli strumenti tecnologici a supporto del servizio, lo sviluppo della relazione con il cliente.

S. Quali obiettivi di espansione avete nel nostro Paese, in termini di quote di mercato e di rete distributiva ? A chi deve rivolgersi oggi un risparmiatore interessato alla vostra offerta di mutui ?

M. Macquarie Bank è operativa in Italia da luglio 2005, con l’ambizioso obiettivo di diventare il nuovo punto di riferimento qualitativo nel mercato dei mutui casa e il primo player tra le banche specializzate - in termini di quota di mercato - entro i prossimi 4 anni.
La nostra strategia distributiva si basa su un rapido sviluppo della copertura territoriale attraverso una rete di Promotori Finanziari specializzati: ad oggi possiamo contare su una rete di 49 Consulenti Mutui a copertura di 13 regioni e 35 città.
Abbiamo due filiali (Milano e Roma), 8 uffici e 3 negozi finanziari dei Promotori.
Nei prossimi 3 anni prevediamo di raddoppiare il numero dei Consulenti mutui e di aprire circa 70 negozi del Promotore Finanziario.
Oltre alla rete dei Consulenti Mutui presenti sul territorio, la clientela ha a disposizione il nostro Call Center specializzato, che offre la propria consulenza al numero verde 800.480.480, e il sito internet www.mutuomacquarie.it


S. Puntate molto anche sulla clientela estera desiderosa di acquistare immobili nel Belpaese ?

M. Noi facciamo parte di un gruppo internazionale presente in 24 paesi: siamo quindi molto attenti anche alla clientela residente all’estero, interessata ad acquistare una casa per le vacanze in Italia. Una sezione del nostro sito internet è infatti interamente dedicata al target “foreign buyers”, con la presentazione della offerta, delle condizioni e della documentazione necessaria per l’istruttoria della richiesta di mutuo. Un team del nostro Call Center è espressamente rivolta ad offrire consulenza e supporto a questo profilo di clientela.

S. L’innovazione è nel vostro DNA, come la coltivate nella vostra organizzazione e quali frutti porterà ?

M. La nostra strategia si basa su una serie di elementi distintivi e differenzianti rispetto all’attuale panorama competitivo: un modello organizzativo che pone il Cliente al centro di tutti i suoi processi, lo sviluppo di soluzioni di mutuo - ad oggi non presenti in Italia – e che innovano il concetto stesso di “mutuo” e lo sviluppo di una relazione continuativa nel tempo con il cliente.
S. Che ragione giuridica avete in Italia ? Offre le stesse tutele ai consumatori di una normale banca italiana ?

M. Macquarie Bank Limited, succursale italiana, è una società di diritto straniero la cui forma giuridica è assimilabile ad una società per azioni. Per il fatto di operare in Italia, è soggetta alla vigilanza di Banca d’Italia come avviene per tutte le banche.
Non esiste alcuna differenza o discriminanti tra una banca straniera e una banca italiana per quanto concerne la normativa da rispettare a piena tutela dei consumatori.

S. Parlate di “trasparenza oltre i termini di legge”. In cosa si concretizza ?

M. La trasparenza, insieme all’integrità e alla soddisfazione del cliente, è uno dei nostri più importanti valori aziendali e cardine della nostra operatività. Oltre ad adempiere agli obblighi di legge in materia di trasparenza, abbiamo prontamente aderito al Codice di Condotta Europeo per i mutui casa osservandone tutte le prescrizioni, quali ad esempio la consegna al cliente in fase precontrattuale del Prospetto Informativo Europeo Standardizzato che gli consente un raffronto omogeneo tra le offerte delle diverse banche.
Durante il corso del mutuo, inoltre, teniamo il cliente costantemente informato sull’andamento del suo mutuo.

S. A proposito di innovazione: ci racconta le novità derivanti dall’accordo con Genworth Financial e con Blockbuster ?

M. L’accordo con Genworth Financial prevede la commercializzazione - da parte della nostra rete di Consulenti Mutuo - di una polizza che garantisce al cliente il pagamento di un indennizzo di importo pari al valore della rata del mutuo, nei casi di perdita involontaria del posto di lavoro e di inabilità temporanea totale.
Si tratta di una polizza realizzata ad hoc per Macquarie Bank che, coerentemente con la nostra strategia di superare sempre le aspettative del cliente, offre delle condizioni estremamente vantaggiose e competitive rispetto a prodotti analoghi presenti sul mercato.
Con Blockbuster, invece, abbiamo realizzato una azione promozionale di co-marketing che prevede condizioni particolarmente vantaggiose ed esclusive per i loro clienti che scelgono un mutuo Macquarie Bank.

S. Spassionatamente, per la comunità di soldiblog, ci dia il suo giudizio sullo stato di trasparenza e liberalizzazione del mercato dei mutui in Italia ?

M. Ritengo che in questi ultimi anni il mercato dei mutui stia andando nella giusta direzione di una maggiore trasparenza nei confronti della clientela, e l’introduzione del Codice di Condotta Europeo ne è un importante esempio, anche se comunque il percorso non è sicuramente al suo termine.

  • shares
  • +1
  • Mail