Iva al 22%: benzina più cara di 1,5 centesimi da domani

I prezzi saliranno nel corso della settimana in funzione della fisiologica rotazione delle scorte di carburanti.

Prepariamoci al ritorno del caro benzina. I prezzi raccomandati dei carburanti, ancora oggi in ribasso sulle rete di distribuzione nazionale, da domani, quando scatterà l’incremento dell'Iva dal 21% 22%, aumenteranno in automatico di 1,5 centesimi per la "verde", di 1,4 centesimi per il diesel e di 0,7 centesimi per il gpl.

I prezzi praticati saliranno nel corso della settimana in funzione della fisiologica rotazione delle scorte di benzina, gasolio e gpl.

Secondo Quotidiano Energia tutto ciò comunque si traduce in un mezzo vantaggio per i consumatori visto che la bozza di DL che doveva essere esaminata in Consiglio dei ministri venerdì, a copertura del rinvio dell'aumento Iva, prevedeva un rincaro delle accise di 2 centesimi al litro per 2013 e di 2,5 centesimi fino al 15 febbraio 2015. Poi l’improvvisa svolta che ha di fatto aperto la crisi governo, con le dimissioni dei ministri del Pdl, ha fatto saltare tutto.

Se proprio vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno va bene, ma la realtà è che a pagare sarà ancora una volta il cittadino-consumatore. Il generale secondo il Codacons, l’aumento dell’Iva costerà a una famiglia composta da tre persone 209 euro all’anno in più. Per Federconsumatori e Adusbef 207 euro.

Tornando ai carburanti, vediamo la situazione per oggi 30 settembre. I prezzi praticati sono ancora in calo generalizzato, grazie alla riduzione di quelli raccomandati avvenuta nella scorsa settimana. Le medie nazionali di benzina e gasolio si attestano rispettivamente a 1,796 e 1,724 euro al litro, con il gpl a 0,813 euro /litro.

Le "punte"di prezzo in alcune aree delle rete di distribuzione possono raggiungere per la benzina 1,844 euro al litro, per diesel 1,751 euro e per il gpl 0,850 euro/litro.

A livello Paese, in modalità "servito", secondo il campione di stazioni di servizio esaminato dal Servizio Check-Up Prezzi di QE, il prezzo medio praticato della benzina va oggi da 1,778 euro al litro del market leader Eni a 1,796 di Tamoil. No-logo a 1,633 euro/litro.

Per il diesel si va da 1,716 euro al litro sempre di Eni a 1,724 di Tamoil, con le No-logo a 1,568 euro. Il gpl infine va da 0,803 euro al litro ancora di Eni a 0,813 euro al litro praticato da Q8. No-logo ferme a 0,753 euro/litro.

© Foto TM News - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: