Italia: indice Pmi settore servizi torna a crescere dopo più di 2 anni

L'indice sale a settembre a 52,7 punti dai 48,8 di agosto.

Il settore dei servizi italiano cresce a sorpresa a settembre 2013. La prima espansione del comparto che si verifica da oltre 2 anni è dovuta a un rafforzamento degli ordini. Il dato è molto importante visto e considerato che circa il 70% del prodotto interno lordo italiano proviene proprio dal settore dei servizi.

La rilevazione dell'indice Pmi Markit/Adaci conferma l'esistenza di un lento cammino che dovrebbe portare il Paese fuori da un recessione iniziata a metà 2011.

L'indice sale settembre a 52,7 punti dai 48,8 di agosto. 50 è la soglia che separa le fasi di crescita da quelle di contrazione. Le migliori previsioni erano ferme a 49,1.

Anche la stima Markit/Adaci dell’indice manifatturiero italiano a settembre, resa nota 2 giorni fa, ha mostrato che il settore è cresciuto per il terzo mese consecutivo.

Gli analisti di Markit prevedono che l’Italia possa agganciare una timida ripresa dell'economia a fine anno, sempre che ci sia una certa stabilità politica.

"I dati, insieme a quelli del manifatturiero, indicano almeno una stabilizzazione del Pil italiano nel terzo trimestre e probabilmente anche un leggero aumento per la prima volta da oltre due anniLa stabilità politica è fondamentale affinché questa fase di miglioramento sia confermata nell'ultima parte dell'anno e oltre".

Il sottoindice relativo ai nuovi ordini nel comparto servizi evidenzia una crescita dopo 28 mesi, passando a 52,9 punti dai 48,1 di agosto. La dinamica dell'occupazione è invece ancora in calo, come da 2 anni a questa parte, anche se a ritmo meno sostenuto.

Il trend dei prezzi dei servizi infine prosegue al ribasso, per il 26esimo mese consecutivo, ma con un miglioramento delle attese rispetto agli ultimi 24 mesi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail