Ricchezza globale: Italia al 13° posto, meglio della Germania

La classifica della ricchezza mondiale: lo studio annuale del Credit Suisse Research Institute.

L’Italia si piazza quest’anno al 13° posto nella classifica mondiale delle nazioni con la ricchezza media più alta. La ricchezza media per adulto è cresciuta nel Belpaese del 5,6% nei primi sei mesi del 2013. Secondo lo studio del Credit Suisse Research Institute un italiano in età adulta ha un patrimonio di 241.383 dollari, meno di quanto hanno i francesi (che sono settimi), appena sotto gli inglesi (dodicesimi) ma sopra i tedeschi, solo diciassettesimi.

Secondo lo studio, la ricchezza dell'intera Eurozona nel 2013 è cresciuta sul 2012 del 7,7% rispetto alla ricchezza mondiale detenuta dalle famiglie, e ciò soprattutto grazie al cambio euro-dollaro favorevole al rialzo dei prezzi delle azioni.

Al primo posto della graduatoria di Credit Suisse c’è la Svizzera, che dal 2011 è il primo Paese in cui la ricchezza media supera i 500.000 dollari. Quest’anno la ricchezza è salita ancora, di oltre il 6%.

Global Wealth Report di Credit Suisse prende in esame la ricchezza di 4,7 miliardi di persone adulte in 200 Paesi. In Europa la ricchezza media per adulto si attesta sui 154.900 euro nella prima metà del 2013. In Italia e in Belgio, la ricchezza è del 20% più alta rispetto alla media europea che vede invece sostanzialmente appaiate Austria, Germania, Irlanda e Olanda. In Francia e Lussemburgo la ricchezza è del 50% più alta rispetto alla media del Vecchio continente.

In Italia vive il 2,4% della popolazione mondiale dei cosiddetti Ultra High Net Worth, uomini d’oro, con un patrimonio netto superiore a 50 milioni di dollari. Nel mondo ci sono 98.700 straricchi: 33.900 detengono una ricchezza di almeno 100 milioni di dollari e 3.100 un ricchezza superiore a 500 milioni di dollari.

Il 46,3% degli ultra ricchi risiede negli Usa, il 25% in Europa, il 2,4% in Canada, il 5,9% in Cina. Secondo il Credit Suisse Research Institute la ricchezza mondiale aumenterà di circa il 39% nel prossimo lustro, per arrivare a quota 334.000 miliardi di dollari nel 2018.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail