In arrivo joint venture Beretta-Kalashnikov

In arrivo una joint-venture italo-russa per la produzione di armi da caccia e sportive

Piccole armi quelle marcate Beretta, armi d'assalto quelle Kalashnikov: obiettivo una joint-venture del piombo, almeno secondo il The Moscow Times, che conduca le due aziende a collaborare nella realizzazione di armi da fuoco da caccia e sportive.

La neonata russa Kalashnikov Concern, un ramo della più famosa Kalashnikov, che produce armi corte, sarebbe in trattativa commerciale con l'eccellenza italiana delle armi, la Beretta: la notizia sarebbe stata confermata da un funzionario governativo russo proprio ieri.

Secondo il vice primo ministro russo Dmitry Rogozin, che supervisiona anche l'industria della difesa russa, le due aziende avrebbero trattative commerciali già in stato avanzato, in cerca di una collaborazione internazionale per la produzione di armi da caccia e sportive, non senza negarsi però obiettivi più ambiziosi.

"Se tutto va bene ci potremmo anche aspettare una cooperazione tattica, su armi da combattimento. Sicuramente ci sarà una cooperazione militare sulle armi leggere."

ha dichiarato ieri Rogozin in occasione dell'International Weapons and Hunting 2013, la fiera moscovita delle armi.

  • shares
  • +1
  • Mail