TotalErg valuta se comprare le stazioni di servizio Shell italiane

L'ad di Erg: "Siamo un operatore primario ma dobbiamo comprendere se l'opzione e in linea con la nostra politica".


"Valutiamo con attenzione la decisione di Shell di cedere la rete di distribuzione in Italia". Alessandro Garrone vice-presidente esecutivo della Erg alla stampa conferma oggi l’interesse della compagnia a rilevare le 870 stazioni di servizio italiane messe in vendita dalla Shell.

Il gruppo genovese Erg è il terzo attivo nella distribuzione dei carburanti in Italia attraverso la joint-venture con Total.

Il settore negli ultimi tempi ha dovuto fare i conti con un calo dei consumi del 20% e una restrizione dei margini di profitto ma l'amministratore delegato di Erg, Luca Bettonte, non dispera:



Di fronte all'ipotesi Shell, TotalErg deve studiarla e comprendere se è coerente col percorso che abbiamo già iniziato di miglioramento della rete di distribuzione. C'è una gara, con 4-5 soggetti in corsa. Siamo un operatore primario ma dobbiamo comprendere se l'opzione e in linea con la nostra politica di efficientamento e razionalizzazione della rete di vendita.

La rete di distribuzione carburanti Shell italiana rappresenta il 5-6% dell'intera quota di distributori presente sul territorio nazionale per un valore che si aggira sul mezzo miliardo di euro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail