Prezzi della benzina controllati dal governo

Dal prossimo mese di dicembre al via campagne sistematiche di controlli sui prezzi dei carburanti.

Il governo è pronto a controllare i prezzi della benzina. È quanto emerso oggi dopo l’incontro al ministero dello Sviluppo economico incentrato sull'attuazione dell'obbligo di comunicazione dei prezzi dei carburanti e del decreto di esposizione dei prezzi da parte dei gestori.

La novità è che il governo avvierà campagne sistematiche di controlli sui prezzi della benzina e del gasolio dall’inizio del prossimo mese di dicembre. L'esecutivo scende quindi direttamente in campo contro il caro carburanti e i rincari ingiustificati, con quali modalità, e se efficaci, lo vedremo.

Il tavolo, dopo un primo incontro tenutosi l’8 ottobre scorso, è stato presieduto dal sottosegretario allo sviluppo Simona Vicari alla presenza delle associazioni di categoria, con i presidenti di Faib (Federazione autonoma italiana benzinai) Fegica (Federazione italiana gestori carburanti e affini) e Figisc (Federazione italiana gestori impianti stradali carburanti).

Le associazioni dei gestori, spiega una nota del ministero:

"pur ribadendo le loro perplessità riguardo all'obbligo di comunicazione dei prezzi, hanno confermato l'impegno della categoria ad ottemperare comunque a quanto disposto dal decreto, ma hanno evidenziato la necessità di tolleranza di un adempimento graduale rispetto alla registrazione degli impianti nell'osservatorio ministeriale e alla comunicazione dei prezzi".

Dal ministero si esprime soddisfazione per il lavoro fatto finora ma al contempo si sollecitano le associazioni a fare da garanti per la totale adesione dei gestori alla registrazione e alla comunicazione dei prezzi nel più breve tempo possibile.

Sulla cartellonistica, il sottosegretario allo Sviluppo si è detto disponibile a una revisione e semplificazione dei meccanismi di esposizione dei prezzi dei carburanti sempre nell’ottica di garantire un’informazione univoca per gli automobilisti e facilitare l'esposizione stessa.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail