La classifica delle aziende italiana per fatturato nel 2013

Eni sempre regina, Fininvest esce dalla top 20.

Il centro studi di Mediobanca ha pubblicato la sua annuale classifica delle principali aziende per fatturato, divisa anche per sottocategorie. Per quanto riguarda il giro di affari non cambia molto rispetto agli anni precedenti, al primo posto rimane stabilmente Eni con fatturato nel 2012 di 127.220mila euro, seguita da Exor (la finanziaria della famiglia Agnelli che controlla anche la Fiat) con 110.671mila euro. Terzo posto per Enel: 82.699mila euro.

Al di là dei posti in classifica in sé, si nota alcuni cambiamenti importanti: Erg scala due posizioni - arrivando al 12esimo posto - così come Luxottica, 16esima piazza. Da notarsi come la società di Del Vecchio abbia il 3% del suo fatturato in italia, cosa che dimostra come a crescere siano le aziende che si espandono all'estero. Fininvest invece esce dalla top 20, scalzata da Pirelli e raggiunta da Saipem.

Interessante vedere però quali sono le aziende che hanno avuto più utili: al primo posto troviamo Eni (oltre 14 milioni nel biennio 2011-2012), seguita da Enel (5 milioni nel biennio, pochi utili però nel 2012), Poste Italiane (quasi due milioni), Snam (un milione e mezzo) e Prada (un milione di euro). Da notare come la Exor scompaia se si va a vedere gli utili.

Tra le società che perdono di più in testa troviamo Telecom (perdita di sei milioni e mezzo), seguita da Finmeccanica (oltre 3 milioni), Rcs Mediagroup, Edison e Ferretti.

  • shares
  • +1
  • Mail