Finanziaria e diritto d'autore: pizzo sulle rassegne stampa?

diritti stampa finanziaria 2007
Tra le diverse norme della Finanziaria c'é ne é una che é passata in sordina e che ci riguarda da vicino.

Parliamo dell' Art. 32 del Collegato alla Finanziaria 2007, passato quasi del tutto inosservato in mezzo alle polemiche sulle aliquote Irpef e sul Tfr di questi giorni, e destinato a produrre qualche conseguenza a scoppio ritardato. Si parla di diritto d'autore.

Ecco cosa dice...

"Gli articoli di attualita' di carattere economico, politico o religioso, pubblicati nelle riviste o nei giornali, oppure radiodiffusi o messi a disposizione del pubblico, e gli altri materiali dello stesso carattere possono essere liberamente riprodotti o comunicati al pubblico in altre riviste o giornali, anche radiotelevisivi, se la riproduzione o l'utilizzazione non e' stata espressamente riservata, purche' si indichino la fonte da cui sono tratti, la data e il nome dell'autore, se riportato. I soggetti che realizzano, con qualsiasi mezzo, la riproduzione totale o parziale di articoli di riviste o giornali, devono corrispondere un compenso agli editori per le opere da cui i suddetti articoli sono tratti. La misura di tale compenso e le modalita' di riscossione sono determinate sulla base di accordi fra i soggetti di cui al periodo precedente e le associazioni delle categorie inte ressate. Sono escluse dalla corresponsione del compenso le amministrazioni pubbliche di cui al comma 2 dell'articolo 1 del decreto legislativo 3 febbraio 1993, n.29."

Non sono mancate le prime reazioni come quella dell'associazione PeaceLink ha lanciato in rete una campagna per revocare le modifiche alla legge.

Fateci sapere che ne pensate.

  • shares
  • +1
  • Mail