Come pagare le tasse a rate. Le informazioni utili

Chi può fare domanda, come funziona e le differenze tra cittadini e imprese.

Da oggi c'è la possibilità di fare domanda a Equitalia per ottenere la rateizzazione delle tasse fino a dieci anni. Tutte le informazioni si possono trovare sul sito della società. La prima cosa che va detta, però, è che questa rateizzazione non è facile da ottenere: prima di tutto bisogna dimostrare di aver subito grossi danni finanziari dalla crisi economica, e poi bisogna anche dimostrare che, queste tasse, le si è comunque in grado di pagare. Insomma, in difficoltà seria ma non eccessiva. E già questo restringe parecchio il campo d'azione.

Equitalia quindi si riserva di valutare attentamente la richiesta; in linea di massima i requisiti da soddisfare sono questi: cittadini e imprenditori devono avere un rapporto tra la cifra della rata e il reddito che sia superiore al venti per cento (il tutto documentato attraverso l'Isee), mentre le imprese devono avere un rapporto superiore al 10% tra la rata e il valore della produzione. L'indice di liquidità deve stare tra 0,5 e 1.

Si capisce quindi che più si alza la percentuale più numerose sono le rate concedibili. Trattasi di piano straordinario, ragion per cui chi non riuscisse ad accedervi può fare richiesta di dilazione ordinaria: la soglia per ottenere la rateazione automaticamente è stata innalzata da 20mila euro a 50mila euro di importo del debito. "Per debiti oltre 50 mila euro la concessione della rateazione è subordinata alla verifica della situazione di difficoltà economica. L’agente della riscossione analizza l’importo del debito e la documentazione idonea a rappresentare la situazione economico-finanziaria del contribuente".

Come presentare la richiesta. Sul sito di Equitalia si legge: "La domanda di rateazione, comprensiva della documentazione necessaria, inclusa copia del documento di riconoscimento, si può presentare tramite raccomandata a/r oppure a mano presso uno degli sportelli dell’agente della riscossione competente per territorio o specificati negli atti inviati da Equitalia".

  • shares
  • +1
  • Mail