Prezzi dei carburanti: rincari a raffica per benzina e gasolio

A rivedere al rialzo i prezzi anche i distributori no-logo. Gpl stabile.

Dopo il rincaro sui carburanti deciso dal market leader Eni, i competitor si sono adeguati e oggi, alla vigilia del weekend, i prezzi alla colonnina di verde e gasolio sono saliti.

Secondo il monitoraggio di Quotidiano Energia, a ritoccare i listini sono state TotalErg con un incremento di 0,5 centesimi al litro sia sulla benzina sia sul diesel, Q8 cha ha alzato di 0,5 centesimi la verde e di un centesimo il gasolio, ed Esso che ha aumentato solo il prezzo della benzina di 0,5 centesimi di euro.

Le medie nazionali dei prezzi in modalità servito crescono così a 1,775 euro per la benzina, con punte arrivate 1,820 euro, e di 1,704 euro per il diesel con punte a 1,733 euro.

A rivedere al rialzo i prezzi alla pompa anche i distributori no-logo, che in particolare secondo la rilevazione di QE:

"sentono le quotazioni in salita e ritoccano al rialzo le medie nazionali".

Per il Gpl invece i prezzi rimangono stabili dopo che Eni, nonostante l'aumento delle quotazioni mensili, non ha rincarato, almeno per ora, i prezzi del prodotto low cost.

© Foto TMNews

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO