Farmaceutica: Bayer vuole Algeta (e Xofigo)

Bayer con questa operazione vorrebbe acquisire il totale controllo su Xofigo, farmaco anti cancro sviluppato da Algeta che ha avuto l'ok per la vendita nell'Ue.


Il gigante farmaceutico tedesco Bayer vuole acquistare la società norvegese Algeta, sua partner nello sviluppo di un farmaco per la cura del cancro alla prostata.

Bayer ha fatto un’offerta da 2,4 miliardi di dollari, a 336 corone norvegesi per ogni azione della Algeta, con un premio del 27% sulla chiusura in borsa di ieri.

Il Cda di Algeta poco dopo aver ricevuto l'offerta ha fatto sapere che l'accettazione non può certo considerarsi cosa scontata.

Un portavoce di Bayer ha poi confermato l'interesse della multinazionale tedesca, senza aggiungere altri dettagli. Nel frattempo gli investitori scommettono però su un incremento del prezzo per azione, con il titolo Algeta che dopo venti di minuti dall’inizio delle contrattazioni sale in Borsa del 30,95%, a 346,5 corone.

Bayer con questa operazione vuole in realtà acquisire il totale controllo su Xofigo, il farmaco contro il cancro alla prostata sviluppato con Algeta dal 2009 e venduto negli States a cominciare da quest'anno, dopo l'ok della Fda (Food and drug administration) arrivato a maggio.

Una dose di Xofigo costa 11.500 dollari, per un trattamento completo ne occorrono sei. Il farmaco fin qui ha fatto registrare vendite per “soli” 17 milioni di dollari in America, ma avendo avuto il via libera alla commercializzazione anche nell’Unione europea, gli analisti prevedono un vero e proprio boom delle vendite.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail