Crisi, chiuse 140mila aziende agricole. Coldiretti: stop alla concorrenza sleale

L'analisi di Coldiretti sulla base dei dati Unioncamere relativi ai primi nove mesi del 2013 rispetto all'inizio della crisi.

Sotto l’incedere della crisi, dal 2007 a oggi, in Italia hanno dovuto chiudere i battenti quasi 140mila (136.351) stalle e aziende agricole anche a causa della concorrenza sleale, di prodotti di minor qualità importati dall'estero e spacciati come Made in Italy.

È quel che emerge da uno studio di Coldiretti sulla base dei dati Unioncamere relativi ai primi nove mesi del 2013 rispetto a com'era la situazione un lustro fa.

L'allarme è stato stato lanciato con la mobilitazione al valico del Brennero "La battaglia di Natale: scegli l'Italia" per difendere l'economia e il lavoro nelle campagne dalla concorrenza scorretta.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

Continua a pagina 2

  • shares
  • +1
  • Mail