Consumi, nessuna svolta: +0,1% a ottobre, -2,1% sull'anno

Debolezza del mercato del lavoro e pressione fiscale record non permettono nessun recupero di reddito disponibile per i consumatori. L'indicatore di Confcommercio.


Consumi sempre al palo a ottobre 2013 secondo l'indicatore dei consumi di Confcommercio che registra anzi una diminuzione del 2,1% sull’anno scorso e un aumento dello 0,1% rispetto a settembre.

La media mobile a 3 mesi, corretta dai fattori stagionali, conferma sì la tendenza alla stabilizzazione in atto dalla scorsa primavera, ma i flebili segnali di una lieve attenuazione della recessione non sembrano essersi ancora trasferiti nelle tasche delle famiglie.

Ciò grazie - si fa per dire - alla debolezza del mercato del lavoro, con la disoccupazione alle stelle, e a una pressione fiscale record che non permette nessun recupero di reddito disponibile per i contribuenti.

Continua a pagina 2

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail