Indesit: niente licenziamenti per 5 anni, ma la Fiom dice no

C'è l'intesa ma si spacca il fronte sindacale, la Fiom Cgil non ci sta: "l’accordo prevede la delocalizzazione delle produzioni delle lavatrici dallo stabilimento di Caserta, un fatto gravissimo". Cosa prevede il piano.

Dopo mesi di estenuanti trattative si è raggiunto alla Indesit, l’azienda di elettrodomestici di Fabriano (Ancona), l’accordo che evita il licenziamento di 1.425 lavoratori, almeno per i prossimi 5 anni.

Il piano di riassetto della produzione fa sapere l’azienda "dovrebbe scongiurare definitivamente ogni ipotesi di licenziamenti attraverso un adeguato utilizzo degli ammortizzatori sociali” dal 2014-2018.

L’intesa raggiunta ieri dopo sei mesi di trattative intavolate al Ministero dello sviluppo economico, è stata sottoscritta da Fiom, Uilm e Ugl ma non dalla Fiom e adesso si aspetta l’esito dei referendum negli stabilimenti del gruppo presenti in Italia.

Continua a pagina 2

Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail