Bolletta energetica giù con la crisi: -8,8 miliardi nel 2013

In calo anche la bolletta petrolifera e il gettito da carburanti per lo Stato. L'Up: in Italia il carico fiscale più alto d’Europa su benzina e diesel.

La crisi fa risparmiare sulla fattura energetica, cioè sull'onere che l'Italia sostiene per l'approvvigionamento dall'estero, che per il 2013 avrà un costo pari a 56,1 miliardi, il 13,5% in meno rispetto all’anno scorso (-8,8 mld).

Il peso sul Pil scende al 3,6% dal 4,1% del 2012 e i risparmi maggiori sono arrivati dal petrolio (-3,1 miliardi di euro) e dal gas naturale (-4,1 miliardi di euro).

A fare i calcoli è l'Unione petrolifera che spiega come la flessione sia dovuta al calo dei consumi e alla riduzione dei prezzi di gas e greggio, ma anche alla moneta unica europa, troppo forte.

continua a pagina 2

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail