Confindustria: recessione finita, ma siamo sul filo del rasoio

A rischio la tenuta sociale del Paese a causa del "coagularsi di importanti gruppi politici anti-sistema".

La recessione che ha avvolto l'economia italiana, la seconda in sei anni, è finita, le sue conseguenze però si dispiegano ancora e appieno.

A lanciare l'allarme sugli effetti di oltre un lustro di attività economica con il segno negativo è oggi il Centro studi di Confindustria negli ultimi Scenari Economici.

"camminiamo sul filo di un rasoio. Il Paese ha subito un grave arretramento ed è diventato più fragile, anche sul fronte sociale"

L’Italia arriva al 2014 con:

"pesanti danni, commisurabili solo con quelli di una guerra".


Quest’ultima frase contenuta nel report sarà pure un’esagerazione, ma rispetto al 2007 il Pil totale è diminuito del 9,1% e quello pro-capite dell'11,5%: tradotto in euro -2.900 a testa, per un ritorno sui valori del 1996.

continua a pagina 2

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail