Prezzi dei carburanti: tendenza al rialzo per Capodanno

In aumento le medie dei prezzi di benzina e diesel.

Come a Natale anche a Capodanno potremmo trovarci di fronte a rialzi dei prezzi dei carburanti. Secondo le rilevazioni di Quotidiano Energia, le medie nazionali della benzina e del diesel si attestano oggi rispettivamente a 1,801 e 1,731 euro al litro, con il Gpl fino a 0,893.

Le "punte" di prezzo in alcune aree della rete di distribuzione nazionale arrivano per la "verde" a 1,852 euro al litro, per il gasolio a 1,761 euro al litro e per il Gpl fino a 0,916 euro/litro.

I mercati internazionali in realtà sono oggi più stabili dopo i rialzi degli ultimi giorni che hanno portato a rincari generalizzati sulla rete carburanti nazionale. Se sarà un Capodanno con nuovi aumenti dipenderà insomma dalla chiusura odierna dei mercati internazionali.

Ricordiamo che dall'ante-vigilia di Natale a oggi accodandosi a Tamoil (+ 1 cent euro/litro su benzina e diesel), il market leader Eni e tutte le altre compagnie petrolifere hanno alzato in eguale misura sia il prezzo della verde che del gasolio, fatta eccezione per IP (+0,8 centesimi). I prezzi praticati sul territorio, anche per le no logo, sono così aumentati immediatamente.

Secondo il campione di stazioni di servizio rappresentativo della situazione nazionale del Servizio Check-Up Prezzi di QE, a livello Paese in modalità ''servito” il prezzo medio praticato della benzina va oggi da 1,785 euro al litro di Esso a 1,801 di IP, con le no-logo a 1,677 euro/litro. Per il diesel si passa da 1,710 euro al litro di Eni a 1,731 di IP, no-logo a 1,594 euro. Il Gpl oscilla tra 0,875 euro al litro di Esso e 0,893 di IP, con le no-logo a 0,833 euro/litro.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail