Approvata la direttiva Bolkestein

Bandiera-UE-stelle-dritte.gif Il Parlamento europeo ha recentemente approvato la direttiva Bolkestein. Si tratta di una normativa assai importante, che regolamenterebbe la liberalizzazione dei servizi nei Paesi UE, a tutto vantaggio della concorrenza e del nostro portafoglio. Uso il condizionale perché, purtroppo, il testo originale è stato cambiato a tal punto che é diventato l'esatto contrario di quel che doveva essere: dalla liberalizzazione sono infatti esclusi i servizi bancari e finanziari, trasporti, porti, servizi sociali, sanità pubblica e privata, audiovisivi, giochi d'azzardo, agenzie per lavoro temporaneo, sicurezza. Praticamente tutto! Altro mutamento rispetto all'originale consiste nel fatto che il prestatore del servizio si dovrà attenere alle leggi della nazione in cui opera, non a quelle del Paese di provenienza: altro duro colpo alla libera concorrenza. Le forze politiche autrici del "ribaltone" affermano di aver operato "in un'ottica sociale a favore dei Paesi membri", i contrari ribattono che a vincere sono stati ancora una volta gli interessi corporativi. Che ne pensate?

  • shares
  • Mail