Catricalà, Iva: no all’aumento fino a giugno 2013 grazie alla Spending review


Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Antonio Catricalà assicura: grazie ai fondi ottenuti con la Spending review l’aumento dell’Iva (dal 21 al 23%) è scongiurato fino a giugno 2013.

L’ex presidente dell’Authority sulla concorrenza e sul mercato intervistato da Sky ha detto:

"Con la spending review che abbiamo già varato vogliamo assicurare agli italiani, anche dopo la nostra permanenza, una serenità dal punto di vista dell'aliquota Iva e quello che riusciremo a fare sarà ben venuto. Fare previsioni sugli introiti  mi sembra azzardato anche perché in questo momento non c'e' un gran mercato".

Qualche numero Catricalà lo aveva fornito a fine giugno, chiedendo il sostegno del Parlamento sulla Spending review:

"Quello che si risparmia sarà destinato alla crescita. Se riusciamo a realizzare il bottino di 4 miliardi e 200 milioni di euro entro l'anno non avremo la necessità di aumentare di due punti l'Iva per raggiungere l'obiettivo del pareggio di bilancio".

Sul fronte imprese e opportunità per i giovani il sottosegretario nei giorni scorsi, rispondendo ai dubbi dei suoi followers su Twitter, ha confermato che

"è  finalmente possibile per i giovani fino a 35 anni costituire una srl con solo 1 euro di capitale. Non ci sono spese notarili. (...) È una importante opportunità che il governo ha messo in pratica. Il provvedimento è contenuto nella Gazzetta Ufficiale del 14 agosto, è l'attuazione di una norma contenuta nel decreto Crescitalia".

Foto | © TMNews

 

  • shares
  • +1
  • Mail