Giochi d'azzardo online: 14,7 miliardi di raccolta nel 2013

+515 milioni sull'anno scorso. Boom per le slot virtuali.

Gioco d'azzardo online

Il gioco online nel 2013 ha fatto registrare una crescita del 2% sul 2012, per una spesa effettiva di 515 milioni di euro. Il mercato dell’azzardo virtuale (poker cash e modalità torneo più gli altri giochi da casinò) ha raccolto in tutto 14,7 miliardi di euro, un andamento in sostanza stabile rispetto ai 14,2 miliardi del 2012.

Se le slot online hanno ormai lo stesso grado di attrazione della macchina - quando non superiore visto che in un anno sono in ascesa dell’80%, con 265 milioni di spesa - il poker in modalità cash perde il 29% rispetto al 2012 con meno di 150 milioni di spesa effettiva.

E veniamo all’altra grossa fetta del gioco virtuale cioè le scommesse sportive che hanno raccolto 112 i milioni di euro nel 2013, mentre per gli eventi online partiti a dicembre scorso la raccolta, come era stato anticipato dall'agenzia stampa Il Velino, è già pari a 15 milioni di euro.

Intanto stamattina la commissione Industria, Turismo e Commercio del Senato a cui era stato chiesto un parere sullo "Schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva 2011/83/UE sui diritti dei consumatori" ha accolto la direttiva appunto dei consumatori esprimendo parere favorevole sull’atto del governo, con alcune osservazioni, tra cui una sui giochi e la loro esclusione dalla "normativa, ai sensi dell’articolo 47, comma 1, lett. c), del Codice del consumo: "si auspica che la tutela dei consumatori in tale settore sia disciplinata – nell’ambito di altri strumenti normativi – in maniera ancor più rigorosa, così come auspicato dalla stessa direttiva".

La commissione di palazzo Madama: "raccomanda una ricognizione della normativa interna applicabile ai giochi d’azzardo, al fine di conformarne le regole alla protezione della salute umana e dei consumatori, che devono essere i principi guida primari nell’adozione sia di raccomandazioni a livello di UE che di provvedimenti legislativi a livello nazionale, come affermato nella risoluzione del Parlamento europeo del 10 settembre 2013, sul gioco d’azzardo online nel mercato interno".

© Foto Getty Images

  • shares
  • +1
  • Mail