Mini-Imu, comune del trevigiano paga al posto dei cittadini

Succede a Santa Lucia di Piave: stanziati 166mila euro dal bilancio comunale per la mini-Imu

26254789

Quando la pubblica amministrazione sta dalla parte dei cittadini la buona pratica tributaria è assicurata: il Comune di Santa Lucia di Piave, nella provincia di Treviso, ha pagato l'Imu per tutti i suoi cittadini.

Il sindaco di Santa Lucia, Riccardo Szumski, si è recato in banca a presentare il modello F24 e la quota dell'imposta che avrebbero dovuto versare i duemila contribuenti della cittadina trevigiana: 166mila euro che il Comune da lui amministrato ha messo a bilancio, evitando così che i cittadini paghino altri balzelli.

Certo, sostenere che "il Comune ha pagato" è un po' come dire "paga Pantalone", non fosse altro perchè il Comune è un'amministrazione pubblica che quando paga, e se paga, lo fa con i soldi delle tasse della cittadinanza: il sindaco di Santa Lucia, d'intesa con la giunta, ha deciso di destinare a questo scopo dal bilancio comunale, vista la disponibilità di cassa.

I 166.412 euro che gli oltre duemila cittadini di Santa Lucia di Piave avrebbero dovuto sborsare per la mini-Imu sono stati dunque versati dal Comune, una mossa che certamente sarà stata gradita dalla cittadinanza.

  • shares
  • +1
  • Mail