Bollette digitali luce e gas: 2 milioni nel 2013

Il servizio è offerto da Eni che punta a 4 milioni nel 2014.

La bolletta digitale di Eni gas e luce (Eni Webolletta) che ha debuttato alla fine del 2011 è entrata a far parte delle quotidianità di 800mila utenti che solo l’anno scorso hanno consultato più di 2 milioni di bollette digitali. Nel 2014 si dovrebbero superare i 4 milioni.

Come spiega Eni (l’ex ente nazionale idrocarburi trasformato in spa nel 1992, di cui lo Stato detiene una quota superiore al 30%) il servizio Webolletta:


''è facile da usare e completamente gratuito, è accessibile da tutti i canali digitali, comprese le App per smartphone e tablet ed il sito internet www.famiglia.eni.it''.

Con la bolletta online si possono sempre tenere d’occhio i consumi:

“Con un semplice click oltre a visualizzare la propria bolletta e gestirne l'archivio, si può usufruire di tutti i servizi on line che Eni ha creato per semplificare la vita ai propri clienti, come la possibilità di verificare l'andamento dei consumi attraverso grafici interattivi, inserire automaticamente in agenda la data dell'autolettura, pagare la bolletta on line con carta di credito o anche domiciliarne il pagamento, senza bisogno di recarsi in banca o in posta, o parlare con un operatore''.

La webolletta permetet ai clienti Eni, di ricevere un sms o una email che notifica la disponibilità della bolletta digitale almeno 10 giorni prima rispetto ai tempi di consegna della posta classica.

(Il video animato spiega in breve funzioni e compiti dell'Aeeg, l'Authority italiana che vigila sul mercato dell'energia elettrica, del gas e idrico)

  • shares
  • +1
  • Mail