Alitalia-Ethiad accordo vicino. Lufthansa: "È aiuto di Stato, intervenga l'Ue"

L'amministratore delegato ha annunciato che entro poche ore sarà firmato il contratto di finanziamento con le banche.

Aggiornamento 12:30 - Secondo la compagnia area tedesca Lufthansa il progetto di alleanza tra Alitalia ed Etihad si deve considerare un aiuto di Stato mascherato, perciò ha intenzione di chiedere alla Commissione Ue di proibire tali “tattiche di aggiramento” delle norme sulla concorrenza.

Il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi ha prontamente risposto con una nota dicendo che si tratta di una trattativa tra privati e ha aggiunto: “Sembra piuttosto Lufthansa quella che teme la concorrenza”.

L'ad Del Torchio: "Presto il contratto con le banche"


Lunedì 3 febbraio 2014

- L'amministratore delegato di Alitalia Gabriele Del Torchio è stato intervistato in esclusiva dalla trasmissione di Radio1 Rai L'economia prima di tutto e ha annunciato che nelle prossime ore sarà firmato il contratto di finanziamento con le banche. L'ad si è detto molto soddisfatto di questa mossa grazie alla quale l'azienda sarà dotata di ulteriori mezzi finanziari.

A Del Torchio è stato chiesto esplicitamente se ritiene che Alitalia sia già fuori pericolo e la risposta è stata:

"Io sono realista. Negli ultimi mesi abbiamo fatto cose importanti: l'aumento di capitale, la nuova base di azionisti tra cui le due banche più importanti d'Italia e poste italiane, oltre agli azionisti storici. Ora ci stiamo concentrando sulle prossime mosse, per guardare al futuro, e con Ethiad si va esattamente in questa direzione"

Con la compagnia araba, in effetti, la trattativa sta entrando nella fase decisiva, già da questa settimana inizia lo scambio di informazioni in base alle quali le due aziende procederanno insieme nella redazione di un nuovo piano industriale di Alitalia, come dice lo stesso Del Torchio, "all'interno della logica Ethiad, per mettere in sicurezza l'azienda e guardare con serenità al futuro".

Ieri il premier Enrico Letta, in visita ad Abu Dhabi, ha potuto parlare direttamente con gli emiri della questione Alitalia e ha manifestato tutto il suo sostegno al buon esito di questa intesa, riconoscendo che i prossimi trenta giorni saranno fondamentali per concludere l'operazione, anche se ci saranno probabilmente ostacoli "duri e molto concreti" da superare.

Intanto, dopo lo sblocco della vertenza con i sindacati sulla cig a zero per 350 lavoratori, oggi continuerà il dialogo con i sindacati e su questo punto Del Torchio ha detto:

"Penso che il senso di realismo avrà il sopravvento, ho avvertito una chiara disponibilità delle forze sindacali e di tutte le donne e gli uomini che lavorano in Alitalia"

Intanto, la trattativa con Ethiad ha ricevuto la "benedizione" anche del presidente di Confindustria Giorgio Squinzi secondo il quale Alitalia da sola ha troppe difficoltà a rimanere in un mercato così competitivo e quindi vede di buon occhio un'alleanza strategica con un gruppo molto forte che ha dimostrato la voglia di investire e che ne ha le possibilità e soprattutto che non ha intenzione di penalizzare il ruolo dell'Italia.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail