Boom di domande di disoccupazione nel 2013

Aumento del 33,8% rispetto all'anno scorso.

A young man search for a job on the webs

Mentre si attendono i segnali di quella ripresa economica di cui si continua a parlare, dall'Inps arriva la notizia che le domande di disoccupazione nel 2013 hanno fatto registrare una crescita del 33,8% rispetto al 2012. Un boom causato ovviamente dal perdurare della crisi economica ma anche dai nuovi criteri di assegnazione delle domande di sussidio, che hanno ampliato la platea.

E il tutto avviene mentre l'Inps si trova in serie difficoltà, con un passivo patrimoniale da 4,5 miliardi di euro. Per il momento, comunque, non sembra essere a rischio la possibilità di ottenere il sussidio, che tra a Aspi e miniAspi ha visto presentare oltre 130mila domande. Complessivamente nel 2013 sono state presentate 2.134.975 domande, con un aumento del 33,8% rispetto alle domande presentate nel 2012, che erano state 1.595.604.

Per quanto riguarda i dati specifici, nel mese di dicembre 2013 sono state presentate 98.394 domande di Aspi, 33.500 domande di mini Aspi e 410 domande di disoccupazione tra ordinaria e speciale edile. Nello stesso mese sono state inoltrate 10.131 domande di mobilità, mentre quelle di disoccupazione ordinaria ai lavoratori sospesi sono state 82.

Scende invece la cassa integrazione: a gennaio 2014 l'Inps ha autorizzato 81,4 milioni di ore di cassa integrazione. Un calo del 10% rispetto al gennaio 2013, quando le ore autorizzate erano state 90,8 milioni.

  • shares
  • Mail