Ma quale Tv on demand: il futuro é il peer-to-peer

tv p2p
Insieme hanno creato KaZaa e Skype, ora hanno lanciato la prima versione beta del loro nuovo prodotto: Venice Project, la tv peer-to-peer. Almeno in partenza Venice Project sembra promettere davvero bene. Il software é assai leggero (12 Mb) e per farlo funzionare bastano 512Mb di Ram. Nessun copyright e costo zero per l'utente che al limite dovrà sorbirsi un pò di pubblicità. (leggi) Al momento i 6.000 utenti che si sono registrati per testare la versione Beta non hanno la possibilità di saltare gli spot pubblicitari ma i giovani autori Friis e Zennstrom assicurano che verrà rilasciata anche la versione premium (senza pubblicità quindi ma a pagamento).

Tecnologia vincente? Per ora parrebbe, dato che il peer-to-peer dovrebbe anche risolvere alcuni problemi di streaming, legati alla pesantezza dei file, permettendo di vedere in streaming video a tutto schermo con solo 1Mps di connessione.

Successo assicurato? Ai posteri l'ardua sentenza...

  • shares
  • +1
  • Mail