Deputati Pd al ministro Padoan: "danno erariale per centinaia di milioni? Serve verifica"

Dopo le notizie di stampa, che citano dati della magistratura contabile, sui mancati introiti sulle concessioni del gioco d'azzardo

Alcuni parlamentari del Partito democratico hanno chiesto che il nuovo ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan avvii una verifica interna sugli incarichi presenti e passati ricoperti dal funzionario Vincenzo Fortunato al ministero dell'Economia e delle finanze, dopo le indiscrezioni di stampa che, dalle colonne de Il Sole 24 Ore, ce cita la Corte dei conti, ipotizzano danni all'erario per centinaia di milioni di euro. Danni che sarebbero stati provocati dai mancati introiti sulle concessioni del gioco d’azzardo.

I deputati del Partito democratico Lorenza Bonaccorsi, Michele Anzaldi, Federico Gelli ed Ernesto Magorno hanno fatto sapere che presto presenteranno un’interrogazione urgente al ministro dell’Economia:

“Secondo un’inchiesta del Sole 24 Ore che cita documentazione della Corte dei Conti, negli anni in cui è stato capo di gabinetto del ministero dell’Economia, incarico che ha ricoperto per oltre un decennio fino ad alcuni mesi fa, Fortunato avrebbe avuto responsabilità in merito all’assegnazione di concessioni del Lotto e del Superenalotto che sarebbero state svantaggiose per l’erario, pur in presenza di documenti e atti favorevoli alla posizione del Ministero. Ancora oggi Fortunato riveste cariche di grandi rilievo nell’ambito del Mef, come la presidenza della Sgr, il fondo per le dismissioni”.

Quindi:

“È opportuno che il ministro Padoan faccia piena luce sulla vicenda e dica se quanto riportato dal quotidiano economico risponde al vero. Va chiarito, in particolare, se esiste una documentazione riconducibile alla Corte dei Conti che ravvisa responsabilità nell’ambito dell’attività di Fortunato”.

Vedremo come andrà a finire.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail