Podio multimiliardario per le scommesse "made in Italy"

Scommesse Alle griglie di partenza: Lotto, Super Enalotto, Bingo e Gratta&Vinci. Dopo aver doppiato il Bingo (1,84 miliardi di Euro) e sorpassato il SuperEnalotto (2 miliardi di Euro) con uno sprint tendenziale del 150%, taglia il traguardo con 3,75 miliardi di Euro spesi il Gratta&Vinci, che conquista il primo posto nel cuore degli scommettitori italiani!
Sarà perchè veloce sarà perchè promette vincite differenziate per tutti i gusti...la lotteria istantanea piace proprio agli italiani.

Grande assente della corsa, espulsa con eliminazione diretta, la scommessa online su siti non autorizzati. Incassano infatti un severo divieto dalla Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato i giochi, lotterie, scommesse o concorsi pronostici con vincite in denaro non riconosciute o autorizzate. 637 i siti che attualmente sono stati identificati come illegali e che saranno a breve criptati.

Nuovi corridori prenderanno parte alla corsa più redditizia del 2007, tra cui il Bingo Online, i giochi di abilità e le scommesse peer to peer, che approfitteranno del grande volano Internet per aggiudicarsi parte della torta multimiliardaria.

Dal versante gestori, prendono posto al grande banchetto dei giochi d'azzardo alcuni player stranieri tra cui la greca Intralot con 416 licenze e i tedeschi di Merkur con 76 negozi sportivi e 151 corner. Rimane però tutto italiano il primato per la presenza sul territorio con 5mila tra negozi e corner di Snai.

Assegniamo honoris causa la terza medaglia d'oro per il titolo di miglior scommettitore 2006 allo Stato Italiano che, puntando sui monopoli, guadagna per il solo settore giochi e scommesse un bottino da 7 miliardi di Euro!

  • shares
  • +1
  • Mail