Buoni pasto: dai ticket rosa al part-time!

buoni pasto ticket restaurant via del campo
Sesso e cibo: un connubio vecchio quanto l'uomo, ma una volta, quando si parlava di pappa e prostitute, non si pensava certo ai buoni pasto.

Premetto, la notizia mi sembra troppo assurda per essere vera, ma nella vita, si sà, tutto può accadere. Verrebbe da dire: "altro che ticket rosa?!!!" Buoni pasto per pagarsi il servizietto?

Capita (cosi pare) dalle parti di Via del Campo (la via genovese resa famosa dall'immortale De André) in un articolo del Giornale.

E sempre per restare sullo stesso argomento (i buoni pasto, cosa credevate?!!!) le agevolazioni per i buoni pasto scattano anche nel caso di lavoratori subordinati a tempo parziale (part-time), e anche se il loro orario non prevede il diritto alla pausa pranzo. Se “godono” di buoni pasto allora sono ammessi al beneficio dell'agevolazione: concorre perciò a formare la base imponibile Irpef solo la parte eccedente i 5,29 euro giornalieri.

Lo stabilisce l'Agenzia delle Entrate che, con la risoluzione n.118 del 30 ottobre 2006, ha fatto chiarezza, superando un precedente orientamento. (leggi)

Chissà che a qualche genovese non venga in mente di approfittarne...

  • shares
  • +1
  • Mail