Fatturato industria +1,2% a gennaio, +3% sull'anno

Il miglior risultato dal 2011 per il fatturato. Più 4,8% tendenziale per gli ordinativi: il dato più alto da dicembre del 2010.

Il fatturato dell'industria italiana vede la luce con una crescita a gennaio 2014, al netto della stagionalità, dell'1,2% rispetto a dicembre 2013. Lo rileva l'Istat secondo cui gli aumenti sono del 2,4% sul mercato estero e dello 0,7% su quello domestico.

Si tratta dell'incremento maggiore dall'agosto del 2012 su base mensile nonché del miglior risultato su base tendenziale dal 2011.

Il fatturato totale dell'industria in senso stretto, corretto per gli effetti di calendario (21 giorni lavorativi contro i 22 di gennaio 2013) è salito su base annua del 3%, con incrementi del 6,7% sul mercato estero e dell'1,1% su quello italiano.

Nella media dell'ultimo trimestre l'indice complessivo è cresciuto dello 0,9% sui precedenti tre mesi, facendo segnare un +1% per il fatturato interno e +0,8% per quello estero.

E gli ordini all'industria italiana sempre a gennaio 2014 registrano un aumento congiunturale record del 4,8%, con aumenti del 6,4% per gli ordinativi esteri e del 3,8% di quelli interni. Per l'Istat è il dato più alto da dicembre del 2010. Rispetto a gennaio dell'anno scorso l'indice grezzo degli ordinativi sale del 2,6%.

Fatturato industria 2013

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail