Italia-Usa, flussi commerciali e turistici da 28 miliardi di euro all'anno

Americani innamorati dell'Italia per turismo, studio e affari.

Giovedì 27 marzo 2014 Barack Obama arriverà in Italia e, come lui stesso oggi ha detto nel corso del summit dell'Aja in Olanda, gusterà finalmente un po' di buona cucina italiana.
Proprio a pochi giorni dalla visita del Presidente degli Stati Uniti d'America Unioncamere Toscana ha voluto diffondere i dati relativi ai flussi commerciali e turistici dagli Usa verso l'Italia.

Quando vale l'"amore" e l'"ammirazione" (la "domanda" per usare termini economici) che gli uomini e le donne a stelle e strisce provano per l'Italia? Dallo studio Unioncamare risulta una cifra di 28 miliardi di euro all'anno.

Secondo un indice che si basa su componenti sia di tipo economico sia di tipo sociale, le regioni italiane più amate dagli americani sono Lazio, Toscana e Lombardia seguite da Veneto, Emilia Romagna, Campania e Sicilia. Le città che attirano di più gli statunitensi sono ovviamente Roma, Firenze e Venezia. Il 72% dei turisti americani in Italia si appoggia a strutture ufficiali e spendono oltree 600 milioni di euro nel Lazio, 300 milioni in Toscana e 200 milioni in Veneto. Si parla di circa 3 milioni di arrivi ogni anno e 8 milioni di pernottamenti in queste tre regioni.

Ma l'Italia è scelta dagli americani anche per esperienze di studio all'estero e in questo caso è la seconda meta privilegiata dagli studenti statunitensi subito dopo il Regno Unito.
In Lazio e Toscana più dell'80% di studenti stranieri presenti nelle università americane e in quelle nazionali pubbliche provengono dagli Stati Uniti e i loro periodi di permanenza hanno una durata media di un mese e mezzo con livelli di spesa che superano i 19 milioni di euro all'anno nel Lazio e i 14 milioni in Toscana.

Per l'Italia gli Stati Uniti sono il primo partner commerciale tra i Paesi che non fanno parte dell'Unione Europea. Quando si parla di affari la meta più frequentata dagli americani è la Lombardia dove gli imprenditori statunitensi rappresentano ben il 23% del totale e il valore complessivo dei flussi commerciali è di 6,5 miliardi di euro all'anno, mentre in Emilia Romagna è di 4 miliardi e in Veneto di 3,3 miliardi.

La principale attività economica degli americani in Italia è il commercio, eccetto che in Sicilia, Campania e Toscana dove gli imprenditori Usa avviano attività connesse al settore dell'agricoltura e all'industria agroalimentare.

In apertura del post un video pubblicato dall'Ambasciata Usa in vista della visita di Barack Obama in Italia giovedì prossimo.

Flussi commerciali Italia-Usa da 28 miliardi di euro all'anno

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail