BTp: il rendimento del decennale ai minimi dal 2005

Oggi c'è l'asta di Bot a 6 mesi, domani quelle di Btp a 5 e 10 anni e CCteu.

Alla vigilia dell'importante asta di Buoni poliennali del Tesoro a 5 e 10 anni di domani, stamattina sul mercato secondario italiano il rendimento del Btp a 10 anni scivola giù verso un nuovo minimo da settembre del 2005.

Sulla piattaforma Tradeweb infatti in avvio di giornata operativa sul mercato grigio il tasso del decennale italiano si attesta al 3,31%, dal 3,34% della chiusura di ieri.

Lo spread, la differenza di rendimento, tra il titolo del Tesoro a 10 anni e l'equivalente bund tedesco apre le contrattazioni a 175 punti base, meno due dai 177 della chiusura di mercoledì, incurante del fatto che anche il decennale di Berlino abbia fatta segnare un andamento positivo.

La settimana di aste di titoli di Stato che chiude il mese di marzo oggi prevede il collocamento di 7,5 miliardi di Bot a sei mesi, a fronte di 8,57 mld del titolo che sempre oggi sono in scadenza. Il rendimento del Bot a sei mesi sul mercato obbligazionario italiano è allo 0,514%, contro lo 0,455% dell'asta del mese scorso quando era stato toccato il minimo storico dall'introduzione dell'euro in poi.

Sul fronte azionario invece la Borse europee aprono tutte in calo in scia alla chiusura debole di Wall Street di ieri. A Piazza Affari l'indice principale FTSEMib perde lo 0,3% come l'Allshare.

Btp 10 e 5 anni

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail